Sentiero dei Partigiani, Viù (TO)

Questo percorso, adatto a tutti, si snoda nel Parco Naturale del Colle del Lys, un’ area protetta che si estende tra i Comuni di Rubiana e Viù, a soli 30 km da Torino. Una gemma verde a due passi dalla città dove i tanti itinerari escursionistici permettono di scoprire tutta la bellezza della natura incontaminata delle Valli di Lanzo.

L’itinerario attraversa non solo una parte del Parco, ma anche della nostra storia: queste vallate, un “luogo della memoria”, furono scenario di importanti scontri durante la Guerra di Liberazione, con oltre 2000 partigiani che qui persero la vita. Durante la tua passeggiata scoprirai inoltre delle vere rarità botaniche e geologiche, come l’Euphorbia Gibelliana, pianta erbacea visibile solo in quest’area, e le Peridotiti, rocce antichissime nate dal mantello terreste e mai mutate nel tempo.

Il tragitto ad anello inizia dal Piazzale del Colle del Lys, imboccando la mulattiera evidenziata dall’indicazione per il Colle Lunella. Dopo una breve discesa, proseguirai in piano ed entrerai in un bel bosco di larici; superata la prima delle numerose pietraie, potrai goderti una serie saliscendi con una bella vista panoramica sul vallone circostante.

Aggirando le pendici del Monte Arpone, arriverai ad un bivio nei pressi di una fonte: lascia la mulattiera e continua a destra in salita, seguendo l’indicazione per il Colle della Portia (1328 m). Che meraviglia.. Da qui lo sguardo si apre su Val della Torre e sulla pianura torinese! Puoi ora proseguire sul sentiero che parte dall’ingresso del bivacco e aggira sulla destra il Pilone (1470 m).

Il percorso si mantiene quasi pianeggiante sino ad un cambio di direzione, quando il tratto in discesa incrocia il sentiero che sale al Colle Lunella. Prendi il sentiero e in poco tempo arriverai al Colle, per incantarti un’altra volta di fronte al paesaggio. Da qui scenderai di nuovo fino a raggiungere la mulattiera abbandonata poco dopo la partenza; seguila verso destra, in leggera salita, lasciandoti sulla destra il Monte Colombano, per raggiungere le Case Giuglitera (1346 m).

Dopo un leggera e corta discesa la mulattiera prosegue fino a delle grange abbandonate; poco prima di raggiungerle, prendi ancora la ripida salita sulla destra verso il Colle Grisoni (1405 m) e segui la strada fatta in salita sino al bivio che porta al Colle Lunella. Continuando sulla mulattiera raggiungerai nuovamente in circa 30 minuti il bivio per il Colle Portia e poco dopo il Colle del Lys, tornando così al punto di partenza.

Lì troverai ad aspettarti, con un servizio take – away, i  gustosi piatti del Rifugio Colle del Lys, omaggio al tuo appetito e ai migliori prodotti locali, dalla Toma di Lanzo al Salame di Turgia. Potrai assaggiare tante ricette della tradizione, come i Fagottini sulla Crema di Formaggio, la Polenta macinata a pietra e le Paste di Meliga…Il Rifugio si trova in Frazione Niquidetto, Loc. Colle del Lys n. 53 – 10070 Viù (TO). Per info e prenotazioni scrivi a rifugio@turismocolledellys.it o chiama ai numeri 0123 738110 – 340 9597234 –  http://www.turismocolledellys.it/
www.facebook.com/RifugioColledelLys

Note tecniche del Sentiero:
Località di partenza/arrivo: Piazzale del Colle del Lys – 10070 (TO)
Difficoltà: T (Turistico) con alcuni tratti E (Escursionistico)
Tempo di percorrenza: 4 h circa

Welcome Piemonte - Valentina Mazzola, guida turistica e giornalista.

Leave a Reply

*

captcha *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.