Sentiero “Anello Lago della Rossa”, Balme (TO)

Questo Sentiero si snoda tra le montagne della Val d’Ala, a Balme, dove le Valli di Lanzo regalano i panorami più suggestivi. L’ “Anello Lago della Rossa” è un percorso caratterizzato da un’affascinante varietà di paesaggi: dalla vista aperta sulla Val d’Ala ai laghetti glaciali del Crot del Ciaussinè, fino alla mole rocciosa del Croce Rossa che si specchia nel Lago della Rossa. Il Sentiero è lungo circa 16 km e presenta un livello di difficoltà media, con alcuni tratti più impegnativi. Si parte da Località Pian della Mussa di Balme, seguendo le indicazioni per il Rifugio Gastaldi, storico Rifugio oggi proprietà del CAI, da sempre considerato dagli alpinisti la base ideale per le ascensioni, con tracciati di diverso livello di difficoltà. Da lì potrai goderti la vista sui piccoli Laghi d’Arnas, adagiati più in basso tra le morene del Ghiacciaio della Bessanese. Segui il Sentiero che dal Rifugio scende verso il Crot del Ciaussiné e, superato uno dei laghetti, attraverserai per due volte il rio sulle passerelle; risalirai quindi il pendio opposto seguendo le tracce del Sentiero. Aggira il promontorio roccioso della Rocca Affinau (2856 m) e, lasciati sulla sinistra alcuni rivoli d’acqua terrazzati, prosegui in salita; attraverserai alcuni piccoli nevai e pendii detritici ai piedi di una parete rocciosa, visibile sulla destra della conca. Al bivio potrai svoltare a sinistra sul Sentiero 122, proseguire lungo alcune rocce dal colore scuro e svoltare infine gradualmente verso sinistra per raggiungere il Collarin d’Arnas (2851 m). Dopo alcune decine di metri ecco davanti a te il Lago Collarin (2839 m); per proseguire, prenderai la discesa segnata da bolli rossi e tracce di Sentiero fino ad arrivare ai terrazzini erbosi che precedono di pochi minuti il Lago della Rossa, il più esteso delle Valli di Lanzo. Nato più piccolo come lago naturale, ha visto aumentare le sue dimensioni con la costruzione della diga tra la fine degli Anni Venti e l’ inizio degli Anni Trenta. Vicino al lago potrai visitare anche la minuscola Cappella dedicata a S. Camillo. Continua la tua camminata imboccando il ripido canalino visibile dietro il vicino bivacco di San Camillo; seguilo in discesa prestando attenzione a non far cadere le pietre, specialmente se sotto di te ci sono altri escursionisti. Attraverserai nuovamente alcuni piccoli ruscelli e raggiungerai cosi la parte alta dei Ripiani di Bessanetto, seguendo il Sentiero in leggera salita. Davanti a te vedrai il Passo delle Mangioire (2768 m) che velocemente si raggiunge con alcuni tornanti; dal passo il panorama si apre sul Vallone d’Arnas ed il Lago della Rossa. Per il tuo percorso di ritorno, dovrai ridiscendere dalla parte opposta seguendo il ripido sentiero fino raggiungere Pian di Alamant; attraversato il pianoro, continua ancora in discesa fino all’Alpe Saulera (2095 metri), con la caratteristica Rocca Tovo (2299 m) visibile alla tua destra. Attraversato il pianoro, il Sentiero prosegue in ripida discesa in mezzo a un bosco di ontani fino a raggiungere un’area più pianeggiante dove la traccia piega verso sinistra, dirigendosi alle bianche costruzioni di Villa Sigismondi. Da qui attraversa la Stura sul ponticello in legno e in poco tempo arriverai alle Grange della Mussa, a circa un km dal punto di partenza su strada asfaltata. Proprio al Pian della Mussa, troverai la Trattoria Alpina l’Agriturismo La Masinà, pronti a conquistarti a partire da giugno con le loro specialità in una pratica modalità take-awayPer info e prenotazioni alla Trattoria Alpina scrivi a Gianni Castagneri a info@trattorialpina.it  o chiamalo ai numeri  0123 820010 – 338 1250466 –  http://www.trattorialpina.it/; per contattare l’Agriturismo La Masinà scrivi a Ugo Tetti a ugotetti@gmail.com o chiamalo al  numero 347 4439384 –
https://www.facebook.com/pages/category/Community/Agriturismo-La-Masin%C3%A0-149559445091369/
Note tecniche del Sentiero:

Località di partenza: Località Pian della Mussa – Balme 10070 (TO)

Località di arrivo: Lago della Rossa (2718 m)

Durata del percorso ad anello: 7 ore circa

Difficoltà: E (Escursionistico) con tratti EE (escursionismo per esperti)

Welcome Piemonte - Valentina Mazzola, guida turistica e giornalista.

Leave a Reply

*

captcha *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.