La Barbera Incontra…

barbera incontra

“LA BARBERA INCONTRA” – FESTIVAL AGRIMUSICALLETTERARIO

VENERDI 17 GIUGNO
ore 19 APERTURA STAND GASTRONOMICI
PIAZZA VIVACE-piazza Camisola
ore 21 CONCERTO STEFANO CORONA
ore 22 CONCERTO TIROMANCINO
PIAZZA SUPERIORE- piazza Libertà
ore 18 La barbera incontra MARGHERITA OGGERO
ore 19.15 VERNISSAGE mostra “Il Segno, la Luce e il Colore -Dai Maestri del Novecento alle ultime avanguardie, con la mostra Personale dell’artista Feofeo” con il prof. Giorgio Grasso (coordinatore generale della 54° Biennale di Venezia Padiglione Italia) e Feofeo in collaborazione con la Galleria Alfieri
ore 21 PIETRO TARTAMELLA PRESENTA IL LIBRO “ LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO- I DETENUTI RACCONTANO”
PIAZZA BARRIQUE-piazza Ss. Cosma e Damiano
ore 21.15 ORCHESTRA SPETTACOLO LORIG GALLO

SABATO 18 GIUGNO
ore 19 APERTURA STAND GASTRONOMICI
PIAZZA VIVACE
ore 21.30 CONCERTO BAND RANDY BRAIN
ore 22.30 SERATA DJ SET IN COLLABORAZIONE CON PALCO 19
PIAZZA SUPERIORE
ore 15 MANI IN PASTA CON LO CHEF DIEGO BONGIOVANNI– attività per bambini
ore 17-18 laboratorio L’ALGORITMO DELLA BARBERA: IMPARIAMO A CONOSCERLA a cura Centro Studi vini del Piemonte Coldiretti ( su prenotazione al numero 0141-975056- Ufficio Commercio)
ore 18 BRUNO GAMBAROTTA PRESENTA IL NUOVO LIBRO “NON SI PIANGE SUL LATTE MACCHIATO”
ore 19 CONVEGNO ISTITUZIONALE “Lo sviluppo Agroalimentare di qualità del nostro territorio”
ore 21 SPETTACOLO WEB STAR EDOARDO MECCA
PIAZZA BARRIQUE
ore 21.15 SPETTACOLO ALEX CABRIO

DOMENICA 19 GIUGNO
ore 19 APERTURA STAND GASTRONOMICI
PIAZZA VIVACE
ore 21 CONCERTO ELENA CAPRA
ore 22 CONCERTO CHIARA DELLO IACOVO
PIAZZA SUPERIORE
ore 18 VINISSAGE con Giorgio Grasso (coordinatore generale della 54° Biennale di Venezia Padiglione
Italia) e l’artista Feofeo
ore 19 INCONTRO MUSICALE CON ALESSANDRO HABER
ore 21 INCONTRO MUSICALE CON ENZO IACCHETTI
PIAZZA BARRIQUE
ore 21 SPETTACOLO ORO CARIBE

DURANTE TUTTO IL FESTIVAL ANIMAZIONI, DEGUSTAZIONE E VENDITA DEI VINI DEL TERRITORIO DALLE ORE 18 ALLE 23.30

NELL’ EnoZone IN PIAZZA SUPERIORE A CURA DEL COMUNE DI SAN DAMIANO D’ASTI, DEI PRODUTTORI SANDAMIANESI, DEL CONSORZIO TUTELA DELLA BARBERA E DELL’AIS (ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER) DIRETTA RADIOFONICA DI PRIMARADIO IN PIAZZA VIVACE BANCARELLE PRODOTTI TIPICI PER TUTTO IL CENTRO STORICO.

MOSTRA #LABARBERAUNISCE DI PURPLERYTA NELL’EnoZone

MOSTRA “Il Segno, la Luce e il Colore – Dai Maestri del Novecento alle ultime avanguardie, con la mostra Personale dell’artista Feofeo” in collaborazione con la Galleria Alfieri

VISITE GUIDATE “ALLA SCOPERTA DELLA SAN DAMIANO NASCOSTA…TRA STORIA E LEGGENDA” DALLE 17 ALLE 21.30 CON PARTENZA DA PIAZZA SUPERIORE A CURA DI WELCOME PIEMONTE

Venerdì 17, Sabato 18, Domenica 19 Giugno, a partire dalle ore 17,00, San Damiano d’Asti (AT)

In occasione dell’edizione 2016 diLa Barbera Incontra”, tutti i partecipanti all’evento potranno godersi gratuitamente una speciale visita guidata al borgo storico di San Damiano, alla scoperta del suo lato più misterioso e leggendario.. senza dimenticare quello più goloso!

ALLA SCOPERTA DELLA SAN DAMIANO “NASCOSTA”… TRA STORIA E LEGGENDA.

Il percorso partirà da Palazzo Carlevaris, attuale sede del Municipio; tra le eleganti sale affrescate, si racconteranno le origini medievali e la storia del borgo, che vide la sua fondazione da parte degli Astesi nel 1275. Lo stesso anno nacque il famoso Palio di Asti, la corsa equestre più antica d’Italia, a cui il paese stesso partecipa, e di cui è stato vincitore nel 2011; durante la visita al Palazzo, si potrà infatti ammirare il drappo del Palio, e raccontare le curiosità e i riti scaramantici che da sempre ruotano intorno a questo storico evento. Si prosegue con la visita alla Chiesa di San Giuseppe, alla scoperta della leggenda che ne segnò la fondazione e dei suoi originali affreschi. Si prosegue con la chiesa di San Vincenzo e con quella dei Santi Cosma e Damiano, che conserva pregevoli opere d’arte. Non potrà mancare durante il tour un focus sul prodotto protagonista dell’evento, ovvero la Barbera d’Asti docg, fiore all’occhiello dell’intera produzione vitivinicola regionale, e su un altro indiscusso gioiello della gastronomia locale, ovvero il Tartufo, a cui san Damiano dedica un’importante Fiera Regionale.

L’ultima parte del percorso si snoderà nel borgo dei Sutè, tra vicoli e crutin semisconosciuti ai più. A questi antichi ambienti, protetti da sguardi indiscreti, si legano usi e tradizioni delle famiglie contadine del passato, in bilico costante tra religione e superstizione. Nati per conservare vino, salumi e formaggi, questi locali nascosti diventarono il luogo di ritrovo privilegiato per il gioco d’azzardo e per il racconto di storie paurose, legate soprattutto alle “masche”, le famigerate streghe piemontesi. Munite di facoltà sovrannaturali e del Libro del Comando, pieno di formule e incantesimi, le masche erano in grado di portare a compimento i più terribili malefici, guadagnandosi così da parte dell’Inquisizione prigionia e torture, fino alla morte sul rogo.

Per info e prenotazioni: info@welcomepiemonte.it – 339 5315104 – 348 3938038

Welcome Piemonte - Valentina Mazzola, guida turistica e giornalista.

Leave a Reply

*

captcha *